PDF Stampa E-mail
Il GIS La cartografia Il database

 

KARTO® possiede una database aperto, cioè permette di creare tabelle e maschere di inserimento dati completamente personalizzabili, per cui in funzione dei dati raccolti sono state create maschere di inserimento dati a misura di progetto, associando ad ogni elemento grafico svariati tipi di dati: alfanumerici, foto, disegni, etc.

La gestione del database e la gestione CAD sono tra loro indipendenti ma completamente interfacciati. Quindi in ogni momento è possibile interrogare il data base dal CAD cliccando sull'oggetto posizionato in cartografia. Questa funzionalità consente di creare e aggiornare il data base visualizzando contestualmente la cartografia e facilitando così l’associazione di un dato attributo ad un dato oggetto grafico.

Bisogna dire che, data la struttura aperta del database, in qualsiasi momento è possibile implementarlo, quindi per esempio con disegni di progetto e qualsiasi altro tipo di dato.

Ad ogni fabbricato censito è stato assegnato un codice principale detto Codice Fabbricato poiché l’oggetto fabbricato deve essere identificato in maniera univoca e una serie di attributi dell’immobile che riguardano fondamentalmente tre aspetti:

 

-l’identificazione sul territorio
-l’utilizzo dell’immobile
-la consistenza dell’immobile

A ogni fabbricato è collegata una Unità Immobiliare, alla quale viene assegnata un sotto codice del Codice Fabbricato chiamato codice ecografico.

Il codice ecografico è un codice che fa e potrà fare, in futuro, da chiave di accesso a tutti i dati che possono essere riferiti all'immobile, dati di qualsiasi provenienza: pratiche edilizie, anagrafe, tributi, catasto, toponomastica, etc.

Quindi l’unità immobiliare può essere relazionata a tutti gli altri archivi presenti negli uffici comunali, creando un flusso di informazioni che accresce la conoscenza del territorio comunale e valorizza maggiormente le risorse a disposizione dell’Ente Comune.