PDF Stampa E-mail
Il rilevamento Il censimento Il sopralluogo Il rilievo GPS
Il rilievo celerimetrico Il rilievo laser Scanner 3D Il rilievo di dettaglio Le operazioni di laboratorio

Il rilievo con tecnologia Laser Scanner 3D permette di rilevare a distanza la morfologia di una struttura architettonica, attraverso un pennello di luce (laser) che scivola sulle superfici da rilevare.

Attraverso un maggiore o minore raffittimento della maglia di scansione è possibile effettuare sia rilievi generali che di dettaglio in corrispondenza di elementi architettonici particolarmente complessi o significativi. Il raggio laser restituisce, per ciascun punto reale della maglia “distesa” sull’oggetto, un punto virtuale dotato delle 3 coordinate spaziali. L’insieme di tutti i punti rilevati costituisce una “nuvola di punti” (cloud of points), ovvero la “immagine solida” fedele del monumento.

Questi punti oltre a descrivere spazialmente l'oggetto sono in grado di dare informazioni circa la riflettanza dell'oggetto e l'RGB (immagine) della superficie.

Lo strumento utilizzato per il rilievo Laser Scanner 3D è il Leica Scanstation 2, uno scanner laser a impulsi ad altissima velocità con compensatore bi-assiale e con videocamera integrata digitale ad alta risoluzione.

Per effettuare il rilievo laser scanner 3D sono state materializzate otto stazioni tra la via Marino e la via Catusano e quindi sono stati elaborati otto modelli separati che successivamente sono stati orientati, rototraslati e fusi in un unico modello.

Le elaborazioni ottenute con le scansioni laser 3D hanno poi permesso in ufficio di estrapolare tutti quei dati necessari alla redazione di sezioni, prospetti e piante dei fabbricati, ma anche la realizzazione del modello 3D che vedremo in seguito.

 

È possibile navigare le scansioni effettuate cliccando sull’immagine sottostante:

Per visualizzare le scansioni effettuate è necessario installare sul proprio PC il Plugin Truviev (scarica). Per l’installazione leggi le istruzioni (scarica)