PDF Stampa E-mail
Il rilevamento Il censimento Il sopralluogo Il rilievo GPS
Il rilievo celerimetrico Il rilievo laser Scanner 3D Il rilievo di dettaglio Le operazioni di laboratorio

L’area d’intervento concordata assieme all’Ufficio Tecnico Comunale si estende su una superficie di m2 5.000 circa e interessa la zona compresa tra la via San Biagio e la via Giuliano Passalacqua a monte e la via Catusano e la Via Ferro a valle.

Immediatamente la perimetrazione dell’area d’intervento è stata inserita nel Sistema Informativo Geografico messo a punto nei locali che il Comune ha reso disponibile alle squadre del Collegio dei Geometri. La possibilità di poter operare con un GIS consente di mettere a confronto, in un unico sistema di riferimento georeferenziato, dati cartografici di provenienza diversa e inquadrati in diversi sistemi di riferimento cartografici.

I fabbricati rientranti nella perimetrazione concordata sono 46 e sono tutti in condizioni di assoluto abbandono e degrado.

Individuata l’area di intervento, e soprattutto i fabbricati sui quali operare si è subito iniziato un lavoro di rilevazione di dati sia presso l’Agenzia del Territorio di Trapani che presso lo stesso Ufficio Tecnico Comunale, al fine di reperire le prime notizie utili a poter inquadrare l’oggetto del rilievo, ossia i fabbricati e quindi le singole unità immobiliari che li compongono.

Questo lavoro ha permesso di quantificare 107 unità immobiliari che sarebbero stato oggetto di acquisizione di informazioni e rilievi diretti.

Ogni fabbricato è stato codificato all’interno del database del GIS affinché si potessero costruire delle tabelle di dati relative a tutte le informazioni che da questo momento in poi sarebbero state raccolte per ogni singolo fabbricato (dati metrici, qualitativi, catastali, foto, planimetrie, etc).